Articoli

Odiare il velo

-Di Sara Gafaar

Odiare il Velo.

Sono nata 29 anni fa in una famiglia mista, mamma italiana e papà egiziano. Mia mamma italiana nata in una famiglia cristiana, aveva il destino segnato fin dalla nascita, infatti è stata battezzata Laila, nome arabo che significa notte. Continua a leggere

Velo sì, oppure no?

 

-Di Shereen Mohamed

Perché il velo?

Ho indossato il velo per la prima volta a dodici anni, in una caldissima estate egiziana, e qui ci tengo a precisare che decisi serenamente e senza nessuna imposizione di coprirmi i capelli sapendo che da qual momento rinunciavo a scoprirli, teoricamente, per sempre. Continua a leggere

Musulmana velata, la versione migliore di me

Musulmana velata, la versione migliore di me
– Riflessioni e richiesta di aiuto da parte di una cara sorella in anonimo.
Ho riflettuto molto a come mettere per iscritto il vortice di pensieri che per mesi e mesi mi perseguita, e ancora non sono riuscita ad ordinare le mie idee e prendere quella piccola grande decisione, nella maniera definitiva.
Sono sempre stata una persona molto insicura, raramente scelgo di affrontare delle situazioni senza avere ragionato, ipotizzato e analizzato quali potrebbero essere le conseguenze.
Invece è stato diverso in due occasioni: decidere di sposare l’amore della mia vita e indossare il velo.

Continua a leggere

Nisrine, perché hai tolto il velo ?

Sono Nisrine, ho 23 anni, vivo in Italia da quando ne ho 4. Ho deciso di mettere il velo per la prima volta in terza media, di mia spontanea volontà, ma emulando mia sorella maggiore.

Per questo motivo: per il fatto di aver messo il velo con mia sorella, ho sempre inconsciamente temuto di non averlo indossato con ferma convinzione.

Con gli anni il mio velo è cresciuto con me, con la mia fede, ma tante, troppe volte gli ho attribuito colpe che non aveva: Continua a leggere

Il velo e il suo peso

Il peso del velo

-di Nisrine-

In alcuni momenti non possiamo nascondere che è effettivamente un peso mettere il hijab, il velo islamico. E che peso volete che abbia il più leggero pezzo di stoffa avvolto attorno alla testa? Continua a leggere

Come si veste la donna verdejennah?

-di Redazione-

Ciò che verdejennah cerca di trasmettere è la convinzione che nasce da un forum/brainstorming (una riflessione portata avanti da tante donne musulmane occidentali) che durò un mese intero all’inizio del percorso di questo progetto ambizioso. Continua a leggere

Bambine musulmane velate

-Di Redazione

Bambine Musulmane vestite come donne in miniatura.

Questa è la tipica immagine che ci suscita immediatamente tenerezza, forse  un sorriso spontaneo, ma dopo di ciò una sana riflessione si potrebbe anche fare. Siamo sicuri che foto di bambine vestite in questa maniera, siano un messaggio corretto? Continua a leggere

Con il velo, niente stage

Se una giovane ragazzina non riesce a trovare un’azienda che la assuma per quelle ore obbligatorie di stage che deve fare per poter superare l’anno scolastico, non possiamo dire sia un problema della sola comunità musulmana.

Diciamo invece che a rigore di logica e di sana coscienza, dovrebbe diventare un problema, anzi una causa della società intera, e nello specifico di tutte le donne che ‘conoscano’ e ‘riconoscano’ cosa sia la dignità. Ma forse stiamo dimenticandoci di cosa sia ‘La dignità’? Continua a leggere

Mettersi il velo sulla bocca, prima…

Indossavi il velo islamico e lo hai tolto…

“E’ una vergogna per  te stessa e per la tua famiglia, e di conseguenza sarà una perdita di rispettabilità. Ti giudicheranno come una donna che si sta allontanando dalla fede. Certamente stai commettendo gravi peccati e non ti senti ‘degna’ di indossare il velo che è la dimostrazione della devozione e  dell’integrità morale.”

Continua a leggere

Sharifa vuole togliersi il velo

Di Sharifa Ismaila

Hi guys, mi chiamo Sharifa (con l’accento sulla i), sono nata in Piemonte e ho 21 anni. Sono un’italiana di seconda generazione, afro italiana per l’esattezza, e musulmana. Indosso appunto il velo. Vivo a Londra da 4 anni e studio International Business alla Kingston University. Una volta finiti gli studi, vorrei lavorare come commercialista tra Londra e Milano, con la valigia in mano ‘amazing & not boring life’. Una vita emozionante e non noiosa seppur facendo conti e dichiarazioni dei redditi. Come hobby non escludo di continuare a fare la traduttrice per verdejennah blog, perché no?
Continua a leggere